News

Bio Brotmischungen

Curare il cancro con i noccioli amari di albicocco?

Uno studio pilota della Clinica Universitaria Goethe di Francoforte ha dimostrato che il principio attivo amigdalina è in grado di frenare in maniera consistente la crescita di alcune cellule tumorali isolate.
Uno studio di ampio respiro ha appena preso il via, sostenuto dall’Associazione Brigitta und Norbert Muth Stiftung di Wiesbaden in Germania che è alla ricerca di ulteriori promotori.

L’amigdalina, chiamata anche vitamine B17 o laetrile, è contenuta nei noccioli amari di albicocche e mandorle . Contiene due molecole di glucosio unite da un legame β-glucosidico. I ricercatori postulano che il legame si rompa in prossimità delle cellule tumorali rilasciando acido cianidrico.
Fonte: www.pressetext.com

Krebs-Analysten
analyse-krebs

Progetto di ricerca

L'associazione Brigitta und Norbert Muth

In che misura la vitamina B17 ostacola la moltiplicazione incoltrollata delle cellule tumorali? Dare una risposta a questa domanda è la missione che si è preposta l'Associazione tedesca Brigitta & Norbert Muth di Wiesbaden.